Cosa sono i siti one page scroll?

0
433
one page scroll

I siti one page sono siti web pensati per presentare i contenuti principali in un’unica pagina (a volte proprio una sola) fruibili dall’utente scrollando la stessa con il mouse.

Se paragonati al mondo della carta stampata, alcuni siti appaiono come dei magazine patinati: strutturati in modo preciso, brillanti nella scelta di design e immagini, ricchi di informazioni organizzate su più livelli di approfondimento.

Accanto a questi, negli ultimi tempi si sono affiancati dei siti per così dire “flyer”: agili da navigare, compatti e che, nello spazio di una pagina, offrono tutte le informazioni di cui hai bisogno.
Sono i Single Page Websites, siti web “self-contained” caratterizzati da una navigazione verticale o orizzontale grazie alla quale l’utente si sposta da una sezione all’altra del sito muovendosi sempre all’interno della stessa pagina.
Questo tipo di struttura si presta efficacemente ad ospitare varie tipologie di contenuti: dai portfolio ai siti single product, dalle app ai corporate site di piccole e medie imprese.

Il caso

Dunque il 2013 ha visto esplodere la tendenza di realizzare siti web monopagina (anche detti “Single Page Websites” o “One Page Websites”), spesso utilizzando quello che viene definito il “Parallax Scrolling Effect” (ovvero l’effetto di scrolling in parallasse).

Sfruttando le nuove tecnologie di programmazione (CSS3 e HTML5 su tutti) vengono realizzati degli effetti grafici di movimento molto accattivanti e suggestionabili per collegare tra loro i contenuti e le varie funzioni che altrimenti, in un sito tradizionale, troverebbero spazio in pagine dedicate.

img-in-evodenza-blog-300x207Si crea così una sorta di “gioco” con l’obiettivo di tenere incollato il visitatore allo schermo o al mouse.

Anche Apple reinventa un modo semplice per creare slides all’interno di una pagina web e per passare da una all’altra basta un piccolo tocco sulla rotellina del mouse.
Apple oltre a imporre la moda sulla tecnologia, lancia anche tendenze sul web design.

L’ultima invenzione è la cosidetta “One Page Scroll” che possiamo vedere andando nella sezione del nuovo iPhone 6 sul sito di Apple.
Si tratta di uno scroll verticale della pagina con la particolarità che un singolo colpo di rotellina fa scrollare l’intera paginata.
Assomiglia un po’ ai classici slideshow di immagini ma in questo caso girato in verticale. La genialità è anche questa, vedere in modo inconsueto la realtà cercando di reinventarla. Il risultato è una sequenza di slides che permettono di isolare singoli concetti e presentarli singolarmente all’utente, esattamente come in una presentazione commerciale.

Pro e contro

Siti snelli, ma non per tutti! I siti web ad una pagina incarnano la tendenza diffusa negli ultimi anni a far “dimagrire” il web, ovvero a progettare siti più snelli, semplici da navigare, e con il giusto numero di contenuti.

Non tutti i business si prestano bene a questo tipo di approccio.
Ad esempio:

  • siti corporate che richiedono una rigida suddivisione dei contenuti in aree specifiche;
  • siti multi-prodotto e portali;
  • siti ricchi di contenuti che hanno bisogno di un’organizzazione in categorie e di una navigazione classica per offrire la corretta esperienza all’utente.

Per capire se la struttura ad una pagina sia un strada percorribile anche per il tuo business, in fase di progettazione cerca di valutare i pro ed i contro di questo approccio.
Ad esempio chiediti:

1. Quanti contenuti devo impaginare?

I siti web con molte informazioni non sono i candidati ideali per questo tipo di approccio. Se devi pubblicare più di una decina di pagine fra testi ed altri dati, è meglio optare per la classica soluzione multi pagina.

2. Con questo sito desidero promuovere un solo prodotto/servizio?

I single page website si prestano efficacemente per riunire in un’unica pagina tutte le informazioni relative ad un prodotto o servizio. In questo modo sarà più facile per il potenziale cliente capire a colpo d’occhio le caratteristiche ed i benefici dell’offerta.

3.  I contenuti sono sequenziali fra loro, oppure sono divisi in sezioni autonome?

Inserire in una stessa pagina blocchi di informazioni scollegate non è la scelta più efficace; si rischia di confondere l’utente. In questi casi è meglio optare per una struttura multi pagina. Al contrario, quando le informazioni risultano legate da un filo comune (es. per una app: caratteristiche, benefici, feedback dei clienti, varie soluzioni di acquisto, assistenza, ecc…) la scelta di una pagina singola può rivelarsi la più efficace e distintiva.

I vantaggi dei Single Page Websites:

vantaggi-intervento-laser

  • un’esperienza di navigazione più veloce e dinamica;
  • una maggior distinzione in termini di creatività rispetto ai siti strutturati in modo classico;
  • una soluzione efficace e creativa per i siti “brochure”, che presentano un solo prodotto o servizio;
  • la scelta più efficiente per il Mobile web.

Gli svantaggi:

  • il rischio di avere una pagina (e quindi l’interno sito) troppo pesante;
  • delle tempistiche di caricamento più lunghe, in base alla densità dei contenuti;
  • un’esperienza che potrebbe affaticare l’occhio quando il sito è molto lungo e lo scroll verticale diventa difficile da seguire;
  • un processo creativo più impegnativo per individuare un design coerente che unifichi a livello visivo tutti i contenuti della pagina.

Belli, accattivanti, simpatici…ma saranno anche funzionali per la visibilità sui motori di ricerca?

La risposta è no, o almeno non senza qualche accorgimento. Ecco allora quali sono gli accorgimenti che si possono adottare per rendere un sito web così organizzato quanto più visibile possibile:

  • disegnare ciascuna sezione della “paginona” come se fosse una pagina a sé stante ed ottimizzarne i contenuti (titoli, testi e immagini) con le attuali linee guida SEO;
  • utilizzare ed ottimizzare gli “anchor link“, ovvero i collegamenti all’interno della stessa pagina, allo stesso modo di quanto detto al punto sopra;
  • applicare tutti gli accorgimenti tecnici possibili per mettere a punto il codice sorgente e rendere la pagina leggera e veloce da caricare.

In conclusione:

“Be cool, but be careful!”

Scegli da noi lo spazio hosting per creare la tua One PageScroll!!  https://www.7host.com/hosting.html