Facebook Canvas, un nuovo tool per l’inbound marketing

0
390

I contenuti, bisogna lavorare sui contenuti! E’ proprio questa la strategia dell’inbound marketing: ottenere visibilità attraverso un naturale interesse delle persone. Ma come si crea una strategia di content marketing efficace? Analizziamo l’opportunità data dal tool Facebook Canvas.

L’INBOUND MARKETING

Fin dal 2006, l’Inbound Marketing è stato il più efficace metodo per fare business online. Al contrario del sistema di outbound marketing, che prevede l’acquisto di banner pubblicitari, liste di indirizzi email, potenziali contatti, con l’Inbound Marketing ci si focalizza nella creazione di contenuti di qualità, per attirare l’interesse delle persone verso i propri prodotti/servizi.

Allineando i contenuti che si pubblicano con l’interesse dei clienti, in modo naturale si può attirare traffico di visitatori nel proprio sito per convertirli in clienti e deliziarli per sempre.

ATTIRARE – CONVERTIRE – CHIUDERE – DELIZIARE

Creando contenuti pensati specificatamente per rispondere ai desideri dei tuoi clienti, potrai catturare l’interesse anche di chi non ti conosce ancora. Potenziali clienti che trovando i tuoi contenuti di qualità, saranno interessati a leggerli e a tornare nel tuo sito nel tempo.

Cosa fare?

  • Crea e diversifica i contenuti: devi creare contenuti mirati a rispondere alle domande e bisogni del cliente, quindi diversificarli e condividerli ovunque nella rete.
  • Prevedi un’azione per ogni fase di marketing (orientamento al prodotto, orientamento alla vendita, orientamento al cliente, Market-driven management).
  • Studia il pubblico e definisci il target di riferimento. L’attività di studio per creare una buona riflessione sul pubblico si basa su una serie di dati qualitativi e quantitativi (dati di Google Analytics, ricerche su Google dei clienti, discussioni social e forum).
  • Determina e ottimizza i tuoi obiettivi di business: scegli dove vuoi andare, descrivilo e schematizzalo il più possibile. Poi cerca di puntualizzare e di migliorare.
  • Coinvolgi il pubblico: una volta stabilito il tuo obiettivo strategico e determinato il target ideale, ti sarà certamente più facile capire come coinvolgerlo e come portarlo alla lettura e ad una interazione con i tuoi contenuti che possa successivamente trasformarsi in conversione.
  • Misura i risultati

Dunque chi lavora con l’inbound marketing lo sa bene: la pubblicità è un canale indispensabile per intercettare le persone giuste.
Obiettivo? Farsi trovare dai potenziali clienti nel momento in cui hanno bisogno di te. In questo processo è importante puntare sui contenuti capaci di soddisfare le esigenze, ma anche sulla pubblicità.

In questo percorso si inserisce Facebook Canvas, un modo nuovo di pensare la pubblicità. Alla base di questa decisione c’è un’attenta analisi dei dati legati alle abitudini degli utenti.

Qual è il futuro del web? Come si muove l’user experience? Cosa cercano le persone? La penetrazione degli smartphone è in aumento e si adatta all’uso dei nuovi codici della comunicazione digitale: schermi ampi, risoluzioni eccellenti, processori capaci di macinare informazioni con una velocità nuova.
Il web è mobile e le vecchie pubblicità non funzionano più, così come non funzionano i banner, le notifiche, i pop up che invadono la scena. Scopriamo assieme di cosa si tratta.

IL CASO: FACEBOOK CANVAS

inbound marketing - facebook canvas

Con quasi un miliardo di utenti che ogni giorno accedono a Facebook da un telefono, non c’è da meravigliarsi se il nuovo strumento pubblicitario di Menlo Park è pensato su misura per lo smartphone: Canvas, disponibile da oggi in tutto il mondo, consente alle aziende di creare senza alcun costo aggiuntivo pubblicità interattive a tutto schermo (immersive), catturando l’attenzione degli utenti di Facebook come mai prima d’ora.

Un’esperienza definita immersive perché quando l’utente clicca sul contenuto – che apparentemente sembra un link, con anteprima e didascalia – il post si apre su tutto lo schermo, lasciando la libertà di navigare fra video e foto come se fosse la pagina di un sito. La differenza però è che i canvas sono decisamente più veloci nel caricare e permettono una navigazione coinvolgente offrendo diversi tipi di contenuti multimediali con cui interagire. Stiamo parlando di un nuovo contenuto che chiunque voglia fare marketing su Facebook deve imparare a conoscere, creare e usare!

Infatti l’obiettivo principale di Facebook Canvas è dare agli inserzionisti uno strumento per fare storytelling aziendale, ovvero per raccontare il brand o il prodotto attraverso testo, immagino e video: ogni codice diventa utile per trasformare l’advertising in narrazione.

Ma come funziona esattamente Facebook Canvas?

Un po’ come succede per gli Instant Articles, gli articoli visualizzabili all’istante all’interno dell’app di Facebok, basta un tap per ritrovarsi catapultati nell’esperienza pubblicitaria a tutto schermo.

All’interno di un Canvas ci si può spostare verticalmente oppure orizzontalmente, sfogliare gallerie, guardare video e cliccare link, tutto con il semplice tocco delle dita. Il canvas è formato da un’intestazione, un blocco testo, un pulsante con un link all’interno, un carosello di immagini, un catalogo prodotti, uno o più video.

Le foto però sono il vero punto di forza nel coinvolgimento dell’utente, perché oltre alla classica modalità statica ci sono altre due opzioni di visualizzazione che ci permettono di interagire con il contenuto, ovvero:

  • Tocca per espandere – che consente di adattare l’immagine alla larghezza dello schermo e permette a chi la visualizza di ingrandirla o ridurla alle dimensioni originali semplicemente poggiando e usando le dita sullo schermo.
  • Inclina per la visualizzazione panoramica – che consente di adattare subito l’immagine all’altezza dello schermo di chi la visualizza e permette di vedere le parti dell’immagine che vanno oltre la larghezza dello schermo ruotando il dispositivo verso sinistra o destra.

Ed ora tocca a te! Dai più visibilità al tuo sito web su Facebook!

E se ancora non hai scelto lo spazio web sul quale creare il sito, vieni a provare uno dei nostri piani hosting su https://www.7host.com/hosting.html